UNSUPPORTED BICYCLE ADVENTURE PT.2

Continuando a vedere quali sono i percorsi italiani delle U.B.A., acronimo di Unsupported Bycicle Adventure, eventi rigorosamente non agonistici, ma comunque sufficientemente impegnativi per consigliarle ad un pubblico di ciclisti almeno evoluti e con una discreta dose di adattabilità.

Tra le Marche e l’Umbria vi è il Sibillini Bikepacking, un itinerario ciclistico che attraversa luoghi nascosti, anche poco conosciuti, caratterizzati da storia e tradizioni, ma anche paesaggi mozzafiato. Il percorso riprende il Grande Anello dei Sibillini (GAS), rivisitandolo. I monti Sibillini rientrano tra le mete più gettonate in tutta Europa, per la molteplicità di scenari che si possono incontrare.

Molto consigliato per i mountain biker, come dice anche uno degli organizzatori: “Non è una gara, non c’è classifica. Non c’è limite di tempo massimo. Semplicemente è un viaggio che ti consente di scoprire in MTB tutta la magia di un territorio che, nonostante le ferite inflitte dal terremoto, è ancora in grado di emozionare e stupire. Un viaggio severo e impegnativo, dove chi ti sta a fianco non è l’avversario da battere ma il tuo compagno di avventura”

UNSUPPORTED BICYCLE ADVENTURE PT.2
UNSUPPORTED BICYCLE ADVENTURE PT.2

Salendo verso la Toscana, vi è il Tuscany Trail, il percorso ciclistico per le bellezze toscane. In questo caso, non ci si limita a percorsi prettamente naturalistici, ma si attraversano anche quelli che sono le città gioiellino di questa regione. Si parte proprio da P.zza Aranci a Massa (MS), per poi passare per Firenze, San Gimignano, Siena, Pitigliano, fino alle aree più naturali come le Alpi Apuane, l’Appennino, la Val d’Orcia, l’Argentario e le colline del Chianti. Il punto d’arrivo è Orbetello nella provincia di Grosseto.

Salendo su e giù per le colline romagnole e in riva al mare Adriatico, ogni anno vi è il Romagna Bike Trail, con partenza da Porto Corsini, ci saranno due percorsi per permettere ai partecipanti di poter pianificare al meglio il trail secondo le proprie esigenze fisiche e di tempo. Il primo percorso sarà indicativamente di circa 480 km, il secondo invece sarà più breve, indicativamente di circa 380 km, entrambi i percorsi avranno dei tracciati di diverse tipologie.

I percorsi al sud

L’Apulia Trail è un percorso ad anello, con partenza e arrivo a Conversano, nel sud-est barese, della lunghezza di 540 km totali. Anche in questo caso vi è anche un percorso più corto, in cui si attraversano boschi, foreste, sentieri fra secolari ulivi e il grande patrimonio storico e artistico pugliese, con uno sconfinamento in Basilicata. Il Campania Crossing è un itinerario di 590 km e 7.800 m. di dislivello che tocca, sempre su pittoreschi sentieri nella natura e strade secondarie, tutte le province della regione: si parte da Mignano Montelungo (CE), al confine col Lazio e si arriva sul mare a Policastro Bussentino (SA), al confine con la Basilicata.

Un’escursione appenninica

Un’escursione appenninica
Un’escursione appenninica

L’ultratrail che attraversa la catena degli Appennini tosco-emiliani da sud a nord, percorrendone il crinale dal confine umbro fino a quello ligure. La prima volta che la Grande Escursione Appenninica è stato percorribile interamente in mountain bike è il 9 luglio 2016.